.
Annunci online

 
mojito 
A volte l'alcool aiuta...
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  X TE CHE NON CI SEI PIU'...

ZORBA
DIECI(il mister)
VANESSA
OMBRA
VICKY(un pò di tutto)
TRINITY
HAPPYGIO
  cerca

                         

A causa di sgradevoli intrusioni

questo blog filtra i commenti


Organizzazione Internazionale Protezione Animali



 
La fine di un percorso
è sempre l'inizio di un altro...
                         (Mojito)



 Se ogni tanto ti senti piccolo,
inutile e depresso,
ricorda sempre che una volta
sei stato il piu' veloce e vittorioso
spermatozoo del tuo gruppo.




Questo sono io...ogni giorno.













DISCLAIMER: L'autore dichiara che le immagini contenute
 in questo blog sono immagini già pubblicate in internet e
che solamente i titoli dei post sono di propria fantasia.
Se dovesse pubblicare materiale protetto da copyright
non esitate a contattare l'autore che provvederà
 immediatamente a rimuoverlo. Inoltre l’autore
dichiara di non essere responsabile per i commenti
inseriti nei post e che eventuali commenti dei lettori,
 lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze
 non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il
commento viene espresso in forma anonima o criptata.
 In ogni caso i commenti anonimi saranno inevitabilmente
 cancellati. Questo blog è contro ogni forma di pedofilia,
ma non è contro l'erotismo. Qualsiasi riferimento a persone
 e/o fatti è puramente casuale.Questo blog non rappresenta
una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza
alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto
 editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

mojito.ilcannocchiale.it, inoltre, non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità.

 Map IP Address


 

Diario |
 
Diario
108225visite.

25 agosto 2005

Te ne sei andata una mattina di inizio Agosto...

Questo post avrebbe dovuto essere diverso….avrei dovuto dirvi di quanto mi sono divertito in Sicilia e poi a Malta.

Avrei dovuto raccontarvi di quel fatto buffo o di quella esperienza fantastica.

Avrei dovuto dirvi:”Sapete ho conosciuto una ragazza…mi piace molto”

Avrei dovuto, ma non farò.

Non farò nulla di tutto questo perché questa estate ho perso un “una sorella” si chiamava Kira….era il mio cane.

Questo l’ho scritto quella maledetta mattina.

 

Marsala 6 Agosto 2005

 

E così te ne sei andata.

Tutti sapevano che sarebbe successo e dentro di noi tutti sapevamo che sarebbe successo questa estate.

Un’altra estate da cancellare, l’ennesima.

Mi hanno detto che ormai avevi 14 anni, che avevi fatto una gran vita.

E’ vero, ma il pensiero di te che non ci sei più mi lacera.

Eri vecchiotta, ma ancora ti alzavi con le tue zampe, quelle zampe che da cucciola erano così grandi e morbide che sembravano quelle di un peluche.

E ora che non ci sei più, penso a tutti quei momenti che eravamo io e te.

Penso a tutte le volte che uscivo e ti dicevo.”Ciao Kira!” toccandoti la punta del naso, ma soprattutto quando tornavo dal lavoro e te eri sempre l’unica sveglia, mi guardavi con gli occhi ancora assonnati, seguivi ogni mio movimento….

Quanta dignità avevi….hai sempre lottato, anche quando tutti dicevano che ti saresti paralizzata.

Ti sei sempre alzata da sola, anche stamattina quando al mio ritorno ti ho trovata fuori in giardino, con papà che ti guardava e mamma che piangeva poco più in là.

Mi sono accucciata vicino a te, ti ho accarezzata, tu mi hai guardata con quegli occhietti lucidi…..avevo capito,avevi capito che stavolta non ce la avresti fatta.

Dopo quasi due ore, alle 5:30 del mattino, ti sei alzata, sei andata verso casa, ma non appena entrata ti sei accasciata, papà ti ho rialzato.

Hai raccolto le ultime energie e sei andata nella camera dei miei, ti sei distesa ai piedi del letto e poco dopo sei morta lì….

Io ero andato a letto alle 6 e alle 7 mi sono svegliato, c’era confusione nel corridoio.

Sono entrato in camera e ti ho vista immobile.

“Kira è morta”  ha detto papà.

Un colpo di pistola sparato a breve distanza dal cuore è la sensazione che ho provato.

Ci sei sempre stata, sono cresciuto con te e ora dovrò continuare a crescere da solo.

Piango di continuo, ogni volta che tutto sembra andare bene, arriva sempre qualcosa che mi fa soffrire.

Sono stanco di stare male.

Te ne sei andata e con te un pezzo della mia vita che non tornerà mai più.

Spero che esista un paradiso per gli animali dove possiate correre e rotolarvi sull’erba senza che nessuno vi disturbi.

Hai sempre ascoltato le mie cazzate, i miei finti problemi, ci sei sempre stata nei momenti felici ed in quelli infelici.

Ci sei stata ed ora non ci sei più.

A chi farò gli scherzi con la doccia?A chi darò di nascosto le cose da mangiare che a me non piacciono?

Mi hai lasciato solo, ora sono veramente solo.

Fa buon viaggio Kira.

Kira Vultaggio, perché per me era un membro della famiglia, una sorella.


6 Settembre 1991- 6 Agosto 2005

     




permalink | inviato da il 25/8/2005 alle 18:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (37) | Versione per la stampa
sfoglia
luglio        settembre